Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Ente sanitario di prevenzione, ricerca e servizi per la salute animale e la sicurezza alimentare
Presentazione >
+39 049 8084211
Focolai di Afta epizootica in Nord-Africa

Focolai di Afta epizootica in Nord-Africa

Pubblicato il: 6 maggio 2014 Ultimo aggiornamento: 22 giugno 2015

Alla fine del mese scorso sono stati accertati focolai di Afta epizootica in Nord Africa, in particolare in Tunisia (fonte: OIE 30/04/2014). A seguito dell’evento epidemico sono state adottate da parte del Ministero della Salute e delle autorità competenti tutte le misure di contrasto previste dalla normativa vigente volte a prevenire la diffusione del virus.

Infatti tale evento potrebbe rappresentare un pericolo per il patrimonio zootecnico nazionale, perciò si rende necessario mantenere uno stato di allerta, soprattutto per quegli elementi di rischio rappresentati da residui alimentari a seguito dei cittadini in provenienza da quelle aree, che, se non opportunamente trattati, possono venire in contatto con le specie sensibili ed essere fonte di infezione.

Il Ministero della Salute chiede pertanto che vengano applicati i protocolli già attivi (nota DGSA prot n. 5875 del 31 marzo 2011) affinché si possa evitare un’emergenza sanitaria.

Scarica la nota del Ministero del 5 maggio 2014 »
© Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Viale dell'Università 10, 35020 Legnaro (PD)
Tel: +39 049 8084211 | Fax: +39 049 8830046
E-mail: comunicazione@izsvenezie.it
PEC: izsvenezie@legalmail.it (Guida alla PEC)
C.F. / P.IVA: 00206200289
Protocollo: lun-ven. 9-13 | giov. 9-13 e 14-15.30