Home page | Chi siamo | Contatti | Bandi e gare | Bilanci | Conferimento campioni | English version

Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie

mission, attività e organizzazione attività dei laboratori di riferimento internazionale progetti e risultati esami e tariffe argomenti tecnico - scientifici concorsi, selezioni, bandi, gare convegni, corsi, biblioteca news, campagne di comunicazione e divulgazione

Primo piano

Virus Schmallenberg

Virus Schmallenberg: che cos’è?
Prende il nome da Schmallenberg, località tedesca in cui è stato segnalato per la prima volta, ed è un virus appartenente al genere Orthobunyavirus. Le informazioni scientifiche al momento sono incomplete, sia per quanto riguarda la durata della viremia sia per le specie suscettibili. I dati raccolti negli stati membri colpiti dall’epidemia hanno evidenziato il coinvolgimento di ruminanti domestici, quali bovini, ovini e caprini.

Il virus Schmallenberg è presente anche in Italia?
In data 13 febbraio 2012 l'IZSVe ha rilevato una positività per Schmallenberg virus in un capretto di un’azienda agricola in provincia di Treviso. Successivamente, in data 16 febbraio il Centro di referenza per le malattie esotiche (CESME) ha confermato il primo caso di Schmallenberg virus in Italia. L’Italia si aggiunge agli altri paesi UE in cui è stata confermata la malattia (Germania, Olanda, Belgio, Francia, Inghilterra e Lussemburgo).

Per approfondire

Formazione

Link utili

Si riportano di seguito alcuni siti utili per conoscere il dettaglio della diffusione della malattia nei Pesi interessati 

 
Stampa PDF

Primo piano