Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Ente sanitario di prevenzione, ricerca e servizi per la salute animale e la sicurezza alimentare
Presentazione >
+39 049 8084211

Trevisiol Karin

Karin Trevisiol - IZSVe Ruolo Medico veterinario dirigente
Struttura SCT6 – Bolzano
Laboratorio U.O. Autocontrollo
Telefono +39 0471 633062
E-mail ktrevisiol@izsvenezie.it

Profilo professionale

Karin Trevisiol si è laureata in Medicina veterinaria presso l’Università di Parma nel 1985 e ha conseguito il diploma della Scuola per la ricerca scientifica di Brescia nel 1989. Dapprima veterinaria convenzionata per l’assistenza zooiatrica con l’ASL di Bolzano, ha poi operato come veterinario collaboratore ASL nella sanità animale e igiene delle carni. Dal 1999 è responsabile del laboratorio di Diagnostica clinica della SCT6 Bolzano dell’IZSVe.

Coordina e cura le attività del laboratorio di patologia clinica per la diagnosi delle malattie degli animali domestici e della fauna selvatica, in particolare l’anatomia patologica, la microbiologia diagnostica e la parassitologia.

Partecipa a ricerche correnti nel campo delle malattie della fauna selvatica e della igiene delle carni di selvaggina. In particolare, collabora alla ricerca corrente “Indagine sulla prevalenza di Staphylococcus spp. coagulasi positivo meticillino-resistenti in allevamenti da reddito del Triveneto”.

Collabora con le autorità provinciali Forestali-faunistiche nella gestione sanitaria e delle emergenze inerenti la fauna selvatica, nonché con gli altri Istituti Zooprofilattici Sperimentali e con l’AGES nel campo della diagnostica di laboratorio.

Pubblicazioni

  • Manfredi M.T., Di Cerbo A.R., Trevisiol K. “An updating on the epidemiological situation of Echinococcus multilocularis in Trentino Alto Adige (northern Italy)”, Parassitologia 46: 431-433, 2004
  • Monne, I.; Fusaro, A.; Valastro, V.; Citterio, C.; Dalla Pozza, M.; Obber, F.; Trevisiol, K.; Cova, M.; De Benedictis, P.; Bregoli, M.; Capua, I.; Cattoli, G. (2011). A distinct CDV genotype causing a major epidemic in Alpine wildlife. Veterinary Microbiology 150: 63-69.
  • Trevisiol, K, Bregoli, M., Ceglie, L., Citterio, C., Pasolli, C., Robatscher, E., Selli, L., Schirrmeier, H., Strebelow G. “First detection of Border disease Virus in alpine chamois (Rupicapra rupicapra) in south Tyrol, Italy”, 8° Pestivirus Symposium, Hannover, 25-28.09.2011 (poster)
  • Stifter E., Trevisiol K., Mutinelli F., Piffer C., Fugatti A., Morosetti G., Bonfanti L., De Benedictis P., Capello K., Lombardo D., Zambotto P., Marangon S.: “Effective Management of Rabies Emergence in 2010 in the Autonomous Province of South Tyrol (Italy): an Overview”, 15th ICID Bangkok, 13-16/06/2012

© Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Viale dell'Università 10, 35020 Legnaro (PD)
Tel: +39 049 8084211 | Fax: +39 049 8830046
E-mail: comunicazione@izsvenezie.it
PEC: izsvenezie@legalmail.it (Guida alla PEC)
C.F. / P.IVA: 00206200289
Protocollo: lun-ven. 9-13 | giov. 9-13 e 14-15.30