Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Ente sanitario di prevenzione, ricerca e servizi per la salute animale e la sicurezza alimentare
Presentazione >
+39 049 8084211

Astrovirus

Astrovirus

Gli astrovirus sono dei piccoli virus che, quando osservati al microscopio elettronico, appaiono caratterizzati da un tipico aspetto stellato (da qui la loro denominazione). Sono associati a forme di gastroenterite in moltissime specie di mammiferi e uccelli.

Nell’uomo ad esempio l’astrovirus è la seconda causa di diarrea nei bambini sotto i 2 anni, e focolai anche gravi di questa patologia sono particolarmente comuni nei paesi in via di sviluppo e nelle strutture di ricovero. Sono stati descritti però anche casi di presenza virale in soggetti del tutto asintomatici.

Tra i mammiferi, la diarrea associata ad infezione da astrovirus è stata finora descritta in bovini, suini, pecore, conigli, cervi, cani, gatti, topi, pipistrelli, visoni, foche e delfini. Tra gli uccelli domestici l’astrovirus causa malattia in tacchini, polli, faraone e anatre. La specie avicola più sensibile alla malattia è certamente il tacchino (soprattutto prima dei 40 giorni di età), dove causa grave diarrea e ridotto accrescimento,  ma sono da segnalare anche delle forme di malattia epatica e renale causate da questi virus in anatre e polli rispettivamente.

Questi virus sono in grado di modificarsi molto rapidamente, scambiandosi porzioni di materiale genetico per sfuggire al sistema immunitario e pertanto è possibile che lo stesso soggetto venga infettato più volte.

Attività IZSVe

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie è stato uno dei primi istituti italiani a occuparsi di astrovirus grazie alla presenza di un Laboratorio di microscopia elettronica.  In seguito le strutture SCS5 – Ricerca e innovazione e SCS6 – Virologia speciale e sperimentazione hanno sviluppato protocolli biomolecolari specifici per la diagnosi e la caratterizzazione degli astrovirus che colpiscono gli avicoli ed i mammiferi.

L’isolamento degli astrovirus in coltura cellulare risulta particolarmente difficile da effettuare e viene utilizzato solo per scopi di ricerca.

È da segnalare che la prima descrizione completa dell’astrovirus del cane e della faraona è stata effettuata proprio dai laboratori dell’IZSVe.

Pubblicazioni

  • Cattoli, De Battisti, Toffan, Salviato, Lavazza, Cerioli, Capua. Co-circulation of distinct genetic lineages of astroviruses in turkeys and guinea fowl. Archive of Virology, Nov 2006
  • Toffan, Jonassen, De Battisti, Schiavon , Kofstad, Capua, Cattoli. Genetic characterization of a new astrovirus detected in dogs suffering from diarrhoea. Veterinary Microbiology. 2009 May 3, 4432-4438
  • De Benedictis P1, Schultz-Cherry S, Burnham A, Cattoli G. Astrovirus infections in humans and animals – molecular biology, genetic diversity, and interspecies transmissions. Infect Genet Evol. 2011 Oct;11(7):1529-44.
  • De Battisti C, Salviato A, Jonassen CM, Toffan A, Capua I & Cattoli G. Genetic characterization of astroviruses detected in guinea fowl (Numida meleagris) reveals a distinct genotype and suggests cross-species transmission between turkey and guinea fowl. Archives of Virology 2012 Jul;157(7):1329-37.
  • Grellet A, De Battisti C, Feugier A, Pantile M, Marciano S, Grandjean D, Cattoli G. Prevalence and risk factors of astrovirus infection in puppies from French breeding kennels. Vet Microbiol. 2012 May 25;157(1-2):214-9.
  • Toffan A, Catania S, Salviato A, De Battisti C, Vascellari M, Toson M, Capua I, Cattoli G. Experimental infection of poults and guinea fowl with genetically distinct avian astroviruses. Avian Pathol. 2012 Oct;41(5):429-35.

Ultime news

Puoi visualizzare tutte le notizie, gli aggiornamenti e gli approfondimenti su questo tema nella sezione “News” del sito, alla pagina News > News per temi > Malattie e patogeni > Astrovirus

Vai alle news sul tema Astrovirus »