Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Ente sanitario di prevenzione, ricerca e servizi per la salute animale e la sicurezza alimentare
Presentazione >
+39 049 8084211

Vibriosi

Vibriosi

I vibrioni sono batteri gram-negativi suddivisi in specie saprofite, normali componenti della microflora autoctona delle acque marine ed estuarine, e specie patogene per l’uomo. I vibrioni più noti sono:

  • Vibrio cholerae, l’agente eziologico responsabile del colera, malattia che richiede quarantena ed obbligo di notifica;
  • Vibrio vulnificus, l’agente infettivo di ferite cutanee e di rari casi di setticemia in soggetti immunocompromessi;
  • Vibrio parahaemolyticus, responsabile di un alto numero di tossinfezioni dovute all’ingestione di molluschi o crostacei crudi e contaminati.
  • Vibrio alginolyticus

In generale le infezioni da vibrioni sono trasmesse all’uomo per contatto diretto con l’ambiente acquatico o indirettamente attraverso il consumo di cibo o acqua contaminata.

Il colera classico si manifesta con sintomatologia variabile da lieve diarrea acquosa e grave diarrea ad “acqua di riso” accompagnata da segni di disidratazione fino al collasso cardio-circolatorio. In mancanza di adeguata intervento terapeutico la mortalità può raggiungere il 50%, mentre l’impiego di una terapia reidratante la riduce al di sotto dell’1%.

I vibrioni non colerici solitamente provocano infezioni più lievi. Anche questi patogeni però possono determinare gravi diarree e infezioni extraintestinali. V. parahaemoliticus provoca sintomatologia lieve, a carattere prevalentemente gastroenterico. V. vulnificus può infettare ferite e determinare gravi setticemie soprattutto se colpisce soggetti immunocompromessi. Talvolta in soggetti sani il consumo di alimenti contaminati da V. vulnificus determina sintomi enterici.

Attività IZSVe

La SCS1 – Analisi del rischio e sorveglianza in sanità pubblica svolge le seguenti attività analitiche volte ad identificare le principali specie di vibrioni e le loro tossine:

  • ricerca di V. cholerae O1 e V. cholerae O 139 (metodo microbiologico FDA/BAM 8 ed. cap. 9, 2004)
  • ricerca di V. parahaemolyticus (metodo microbiologico FDA/BAM 8 ed. cap. 9, 2004)
  • identificazione di V. cholerae non-O1 e non -O139 tossigeno (metodo biomolecolare)
  • identificazione di V. parahaemolyticus (metodo biomolecolare)
  • identificazione di V. parahaemolyticus tossigeni (metodo biomolecolare)
  • identificazione di V. vulnificus (metodo biomolecolare)

Referente IZSVe

Antonia Ricci
SCS1 – Analisi del rischio e sorveglianza in sanità pubblica
Tel: +39 049 8084296
E-mail: aricci@izsvenezie.it

Pubblicazioni

  • Suffredini E., Mioni R., Mazzette R., Bordin P., Serratore P., Fois F., Piano A., Cozzi L., Croci L., Detection and quantification of Vibrio parahaemolyticus in shellfish from Italian production areas, Int J Food Microbiol. 2014 Aug 1;184:14-20.
  • Rahman M.S., Martino M.E., Cardazzo B., Facco P., Bordin P., Mioni R., Novelli E., Fasolato L., Vibrio trends in the ecology of the Venice lagoon, Appl Environ Microbiol. 2014, Apr; 80(8):2372-80.
  • Ottaviani D, Leoni F, Rocchegiani E, Mioni R, Costa A, Virgilio S, Serracca L, Bove D., Canonico C, Di Cesare A, Masini L, Potenziani S, Caburlotto G, Ghidini V, Lleo MM., An extensive investigation into the prevalence and the genetic and serological diversity of toxigenic Vibrio parahaemolyticus in Italian marine coastal waters, 2013, Environ Microbiol.2013 May;15(5):1377-1386.
  • Ottaviani D., Leoni F., Rocchegiani E., Canonico C., Potenziani S., Santarelli S., Masini L., Mioni R., Carraturo A., Prevalence, serotyping and molecular characterization of Vibrio parahaemolyticus in mussels from Italian growing areas, Adriatic Sea, Environ Microbiol Rep. 2010 Feb;2(1):192-197.

Centri di riferimento

Ultime news

Vibrio spp. nei crostacei: quali rischi per il consumatore?

Vibrioni nei crostacei: i rischi per il consumatore

I prodotti della pesca sono un’importante fonte di approvvigionamento proteico per le popolazioni di tutto il mondo, ma spesso risultano essere…

Leggi tutto >

Puoi visualizzare tutte le notizie, gli aggiornamenti e gli approfondimenti su questo tema nella sezione “News” del sito, alla pagina News > News per temi > Malattie e patogeni > Vibriosi

Vai alle news sul tema Vibriosi »
© Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Viale dell'Università 10, 35020 Legnaro (PD)
Tel: +39 049 8084211 | Fax: +39 049 8830046
E-mail: comunicazione@izsvenezie.it
PEC: izsvenezie@legalmail.it (Guida alla PEC)
C.F. / P.IVA: 00206200289
Protocollo: lun-ven. 9-13 | giov. 9-13 e 14-15.30