Centri di referenza

Centri di referenza nazionale

I Centri di referenza nazionale sono strumenti operativi, designati dal ministero della Salute, che si caratterizzano per un’elevata competenza nei settori della sanità animale, dell’igiene degli alimenti e dell’igiene zootecnica.

Alcuni dei laboratori e dei Centri di referenza nazionale dell’IZSVe sono anche laboratori di riferimento a livello internazionale per organizzazioni come la Commissione europea (Laboratori nazionali di riferimento/LNR e Laboratori di referenza europei/EURL), l’Organizzazione mondiale della sanità animale/OIE (Laboratori di referenza OIE, Centri di collaborazione OIE), l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura/FAO (Centri di referenza FAO).

Centri di referenza nazionale (CRN)

I Centri di referenza nazionale (CRN) si trovano presso gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali e identificano dei laboratori di eccellenza, punto di riferimento per il Servizio sanitario nazionale e per le organizzazioni internazionali. Hanno il compito di affrontare le diverse problematiche scientifiche e tecniche connesse alle malattie, dall’elaborazione di metodi diagnostici per la ricerca di una specifica malattia alla promozione della standardizzazione dei metodi nel territorio nazionale.

L’IZSVe è sede dei seguenti Centri di referenza nazionale:

Laboratori nazionali di riferimento (LNR)

In base a quanto previsto dal Reg. (CE) n.882/2004 il Ministero della Salute designa i Laboratori Nazionali di Riferimento (LNR) per alimenti, mangimi e sanità animale. Questi laboratori, oltre a collaborare con il corrispondente Laboratorio di referenza europeo (EURL), devono assolvere ai compiti previsti dall’Art. 33 del medesimo Regolamento. L’individuazione di tali LNR tiene conto, in considerazione delle analogie funzionali e della corrispondenza delle aree tematiche, della presenza di eventuali Centri di referenza nazionale (CRN).

L’IZSVe è sede dei seguenti Laboratori nazionali di riferimento: