Centro di referenza nazionale, Laboratorio di referenza europeo (EURL),
Laboratorio di referenza OIE, Centro di referenza FAO per l’influenza aviaria
e la malattia di Newcastle

Influenza aviaria e Malattia di Newcastle

Il Centro di referenza nazionale per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle è stato riconosciuto tale dal Ministero della Salute nell’ottobre 1999. Successivamente è stato nominato:

  • Laboratorio di referenza OIE per l’influenza aviaria nel 2001.
  • Centro di referenza FAO per l’influenza animale e la malattia di Newcastle nel 2005.
  • Laboratorio di referenza europeo (EURL) per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle nel 2019.

Il laboratorio di referenza interviene a livello regionale e nazionale nelle emergenze epidemiche in seguito a focolai confermati o focolai sospetti della malattia di Newcastle o dell’ influenza aviaria ed esegue le indagini di laboratorio ed epidemiologiche necessarie. Nel caso di un campione positivo per influenza aviaria o malattia di Newcastle, il laboratorio ha inoltre il compito di comunicare immediatamente l’esito al delegato OIE del Paese di provenienza dei campioni.

Il Centro è una prova tangibile dei livelli di eccellenza che si possono raggiungere nella sanità pubblica italiana nei campi della ricerca scientifica e della cooperazione internazionale e di come si possa esprimere la leadership italiana in una crisi sanitaria globale.

Attività e servizi

Centro di referenza nazionale per l'influenza aviaria e la malattia di Newcastle

Il Centro di referenza nazionale per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle si occupa di:

  • applicazione nei laboratori nazionali delle tecniche diagnostiche standard correlate a quelle dell’Istituto Superiore di Sanità;
  • conferma della diagnosi effettuata da altri laboratori;
  • consulenza ai laboratori nazionali per l’esecuzione degli esami diagnostici attraverso la standardizzazione delle metodiche di analisi;
  • esecuzione di idonei ring test tra Istituti in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità;
  • produzione e distribuzione agli altri IIZZSS, o altri enti di ricerca di reagenti di referenza, quali antigeni, anticorpi e antisieri per l’esecuzione di esami diagnostici, in condizioni tali da garantire caratteristiche di efficacia e sicurezza alla loro conservazione in apposita collezione;
  • ricerca di nuovi metodi diagnostici e diffusione dei metodi ufficiali di analisi;
  • creazione di rapporti di collaborazione con i Centri di referenza presso gli organismi internazionali per l’interscambio di materiali e tecnologie in grado di garantire una continua verifica delle proprie capacità funzionali;
  • realizzazione di corsi di aggiornamento su metodiche di analisi e di diagnosi e sull’organizzazione dell’indagine epidemiologica;
  • realizzazione di corsi di formazione per il personale degli altri IIZZSS;
  • predisposizione di piani d’intervento;
  • supporto e consulenza specialistica al ministero della Salute;
  • tipizzazione dei sierotipi ricevuti e loro conservazione in apposita ceppoteca.
Laboratorio di referenza europeo (EURL) per l'influenza aviaria e la malattia di Newcastle

Inoltre come Laboratorio di referenza europeo (EURL) si occupa di:

  • sviluppo, validazione e distribuzione di procedure operative ai laboratori di referenza nazionali europei;
  • caratterizzazione molecolare e biologica dei virus emergenti;
  • produzione e distribuzione dei reagenti di riferimento;
  • formazione e aggiornamento per i laboratori di referenza nazionali e i Paesi terzi;
  • preparazione e distribuzione dei pannelli per i proficiency test per influenza aviaria e alla malattia di Newcastle ai laboratori di referenza nazionali;
  • fornire personale qualificato per situazioni di emergenza, missioni e ispezioni a livello comunitario;
  • fornire supporto per la stesura dei programmi di sorveglianza  per l’influenza aviaria.
Laboratorio di referenza OIE per l'influenza aviaria e la malattia di Newcastle

Inoltre come Laboratorio di referenza OIE:

  • mette a disposizione consulenti esperti per l’OIE;
  • organizza training scientifici e tecnici per il personale dei Paesi membri dell’OIE;
  • mette a disposizione il laboratorio di diagnostica per i Paesi membri dell’OIE;
  • coordina studi e attività di ricerca in collaborazione con altri laboratori organizzatori;
  • pubblica e divulga informazioni relative alla propria sfera di competenza utili ai Paesi membri dell’OIE.

Direttore

Calogero Terregino | Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie

Calogero Terregino
Centro di referenza nazionale per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle
Laboratorio di referenza europeo (EURL) per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle
Centro di referenza FAO per l’influenza animale e la malattia di Newcastle
E-mail: cterregino@izsvenezie.it
Visualizza profilo >

OIE Expert

Isabella Monne | Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie

Isabella Monne
Laboratorio di referenza OIE per l’influenza aviaria
E-mail: imonne@izsvenezie.it
Visualizza profilo >

Contatti

Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Viale dell’Università 10, 35020, Legnaro (PD)

Segreteria
Tel: 049 8084369-371
E-mail: dsbio@izsvenezie.it
Orari: lunedì – venerdì, 8.30-16.00

Approfondimenti e risorse utili

Trovi ulteriori informazioni e risorse utili sulle tematiche sanitarie e sulle attività  in cui è coinvolto il Centro di referenza nazionale OIE/FAO per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle nelle sezioni tematiche:

In particolare, all’interno delle sezione “Influenza avaria” troverai:

Vai alla sezione tematica Influenza aviaria »

Puoi trovare inoltre informazioni utili alla pagina:

Gallery

Ultime news

Caratterizzazione genetica e analisi spaziale dei virus HPAI H5Nx identificati in Europa tra il 16 ottobre e il 24 novembre 2020

Caratterizzazione genetica e analisi spaziale dei virus HPAI H5Nx identificati in Europa tra il 16 ottobre e il 24 novembre 2020

Questo report descrive le caratteristiche genetiche del genoma completo di 27 virus influenzali aviari ad alta patogenicità (HPAI) H5N8, H5N5 e H5N1…

Leggi tutto >

Influenza aviaria, concluso il progetto di gemellaggio OIE tra Italia e Nigeria

Influenza aviaria, concluso il progetto di gemellaggio OIE tra Italia e Nigeria

Mai come adesso sono importanti le collaborazioni internazionali. È questo il messaggio finale emerso dal meeting conclusivo del progetto Twinning…

Leggi tutto >

Influenza aviaria: focolaio di H5N5 a Grado

Influenza aviaria: aggiornamenti sulla situazione epidemiologica in Europa e Italia

La situazione epidemiologica dell'influenza aviaria in Europa è in rapida evoluzione, con crescente aumento del numero di focolai confermati da…

Leggi tutto >

Puoi visualizzare tutte le notizie e gli aggiornamenti sul Centro di referenza nazionale per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle nella sezione “News” del sito, alla pagina News > News per strutture > Centri di referenza > CRN Influenza aviaria e malattia di Newcastle

Vai alle news sul CRN Influenza aviaria e malattia di Newcastle»