Influenza aviaria: che differenza c’è tra virus ad alta e a bassa patogenicità? [Video]

2022-06-17T17:07:10+02:0031 Maggio 2022|Avicoli, Comunicazione & Media, Influenza aviaria, Influenza aviaria e malattia di Newcastle, SCS0 - Formazione, comunicazione e servizi di supporto, SCS4 – Epidemiologia veterinaria, SCS5 – Ricerca e innovazione, SCS6 – Virologia speciale e sperimentazione|

Nel 47° video della serie IZSVe «100 secondi» una spiegazione della differenza tra virus dell'influenza aviaria HPAI e LPAI L’influenza aviaria è una malattia causata ...

Come si gestiscono le emergenze epidemiche veterinarie? [Video]

2022-04-04T10:48:21+02:0029 Marzo 2022|Avicoli, Bluetongue, Bovini, Cimurro, Comunicazione & Media, Fauna selvatica, Influenza aviaria, Malattia di Newcastle, Ovicaprini, Peste suina africana (PSA), Rabbia, SCS0 - Formazione, comunicazione e servizi di supporto, SCS4 – Epidemiologia veterinaria, Suini|

Nel 44° video della serie IZSVe «100 secondi» un’introduzione alle modalità con cui si gestiscono le emergenze epidemiche veterinarie Le malattie infettive sono patologie causata ...

Peste suina africana: la situazione epidemiologica e la sorveglianza nei cinghiali

2022-05-06T12:37:12+02:0023 Febbraio 2022|Fauna selvatica, Fauna selvatica, In primo piano, Peste suina africana (PSA), Prevenzione & Sorveglianza, SCS4 – Epidemiologia veterinaria, SCT2 – Treviso, Belluno e San Donà di Piave, Suini|

A seguito della conferma dei recenti casi di peste suina africana (PSA), diagnosticata in carcasse di cinghiali selvatici rinvenute in Piemonte, Liguria e Lazio, il ...

Benessere animale, esperto dell’IZSVe nominato nella piattaforma UE

2022-01-03T17:46:59+01:0018 Gennaio 2022|Benessere degli animali da reddito, Ricerche & Attività, SCS4 – Epidemiologia veterinaria|

Il dott. Guido Di Martino, medico veterinario dirigente del Laboratorio benessere animale (SCS4) dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (IZSVe), è stato nominato all’interno del gruppo ...

Influenza aviaria: aggiornamenti sulla situazione epidemiologica in Italia ed Europa

2022-02-09T16:37:24+01:0013 Gennaio 2022|Avicoli, Influenza aviaria, Influenza aviaria e malattia di Newcastle, Prevenzione & Sorveglianza, SCS4 – Epidemiologia veterinaria, SCS5 – Ricerca e innovazione, SCS6 – Virologia speciale e sperimentazione|

A partire dal 19 ottobre 2021 il Centro di referenza nazionale (CRN) per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie ...

Escherichia coli resistenti agli antibiotici: un confronto genetico per comprendere la trasmissione della resistenza tra animali e uomo

2022-01-11T09:59:41+01:0011 Gennaio 2022|Antibiotico-resistenza, Escherichia coli verocitotossici, Prevenzione & Sorveglianza, SCS4 – Epidemiologia veterinaria|

I cloni di Escherichia coli che infettano o colonizzano l’uomo e gli animali allevati per la produzione di alimenti potrebbero circolare fra le diverse specie ...

Corso FAD / The use of GIS in animal disease response. An empirical approach for the implementation of a GIS project

2022-06-01T08:52:53+02:0014 Dicembre 2021|Formazione & Eventi, Malattie aviarie emergenti, SCS0 - Formazione, comunicazione e servizi di supporto, SCS4 – Epidemiologia veterinaria, Sistemi informativi territoriali (GIS)|

È attivo sulla piattaforma learning.izsvenezie.it dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie il corso "The use of GIS in animal response. An empirical approach for the implementation of a ...

Rapporto “One health” dell’UE: nel 2020 calo delle zoonosi nell’uomo e dei focolai di malattie a trasmissione alimentare

2022-01-14T10:14:28+01:0010 Dicembre 2021|Comunicazione del rischio, Escherichia coli verocitotossici, Listeria monocytogenes, Prevenzione & Sorveglianza, Rabbia, Rabbia, Rischio microbiologico, Salmonella, Salmonellosi, SCS0 - Formazione, comunicazione e servizi di supporto, SCS1 - Microbiologia generale e sperimentale, SCS4 – Epidemiologia veterinaria, SCS5 – Ricerca e innovazione, West Nile Disease, Yersiniosi|

Nel 2020 è stata la campylobatteriosi la zoonosi maggiormente segnalata nell'UE, con 120.946 casi contro gli oltre 220.000 del 2019, seguita dalla salmonellosi, che ha ...

Torna in cima